Con un comitato scientifico diretto da Riccardo Cotarella

Vinocult.it brinda al mezzo milione di pagine viste

A comporre il Comitato ci sono Attilio Scienza e Marco Simonit

vinocultCon mezzo milione di pagine viste da ottobre www.VinoCult.it si conferma il più grande sito italiano dedicato all’Abbinamento tra Vino e Cibo. Per festeggiare il traguardo raggiunto arriva la costituzione di un comitato scientifico di altissimo profilo e guidato da Riccardo Cotarella, winemaker di fama mondiale e presidente di Assoenologi. A comporre il Comitato ci sono Attilio Scienza e Marco Simonit.
Questo team di professionisti renderà ancora più forte l’azione di educazione verso il consumatore e per la divulgazione della cultura del Vino italiano e del suo abbinamento.
Il Comitato scientifico contribuirà attraverso articoli, focus, saggi, videointerviste ad accrescere la consapevolezza dei visitatori di VinoCult.it rispetto alla qualità, alle tecniche di produzione, ai profili nutrizionali, ai corretti stili di vita e di consumo. Tutti i contributi saranno pubblicati sul sito nell’apposita sezione Educational e sui profili Social ufficiali di VinoCult.it.
Non solo, il Comitato promuoverà una specifica attività formativa, destinata ai comunicatori, dai giornalisti ai responsabili aziendali, attraverso summer school, seminari, master di primo livello, anche in collaborazione con Università ed imprenditori privati.
L’obiettivo del sito è quello di promuovere e sostenere le produzioni enologiche di qualità Made in Italy sul territorio nazionale e all’estero, parlando a un’ampia platea di consumatori interessati alla cucina italiana. In poco meno di un anno dal lancio, infatti, sono stati raggiunti oltre 225mila visitatori, con più di 29mila fan su Facebook.
“Sono sempre di più gli utenti – ha dichiarato Andrea Di Curzio, cofondatore di VinoCult.it – che scoprono che ogni vino influenza il gusto del cibo con cui si accompagna e viceversa. Per questo nasce VinoCult.it, per valorizzare la qualità dei vini italiani attraverso l’abbinamento ideale. Con il Comitato scientifico guidato dal prof Cotarella faremo un passo avanti importante per dare ancora più strumenti ai nostri utenti. Con VinoCult.it l’esperienza è completa: si va dalla formazione fino alla possibilità di acquistare i vini, tanto in Italia quanto all’estero, grazie alle collaborazioni strategiche con Vinitaly wine club e WineSearcher. I prossimi mesi di sviluppo saranno dedicati proprio all’estero, per sostenere l’export dei nostri produttori“.