Un aiuto al mercato del vino in tempi di crisi?

Vinix Grassroots Market: leale, diretto, dal basso

Il social commerce che consente di creare e gestire in autonomia i propri gruppi di acquisto, automatizzando completamente ogni processo

Vinix Grassroots Market è il nuovo progetto di social commerce lanciato il 18 gennaio 2013 all’interno della piattaforma di social networking verticale Vinix.com. Un vero e proprio mercato dal basso basato su una selezione molto rigida di produttori di vini, oli e birre, con sconti scalari in base alle quantità acquistate, da 12 a 480 bottiglie per ordine, da soli o in compagnia.
Vinix Grassroots Market, oltre alla possibilità di acquisto da soli per professionisti o privati, consente infatti agli appassionati di automatizzare completamente la creazione e gestione dei gruppi di acquisto con i quali poter poi andare a far scorte in cordata, tra amici.Il progetto, recentemente insignito del Social award al Premio Web Italia, è stato realizzato da un affiatato team di giovani chiavaresi e rappresenta probabimente il vertice tecnologico dello sviluppo web nell’ambito enogastronomico italiano.
Considerato che la piattaforma è stata completamente integrata all’interno del maggiore social network di settore in Italia, si può finalmente parlare di un progetto di reale social commerce.