Un trattamento rivoluzionario per incrementare l'efficacia della termoterapia

Un nuovo metodo di lotta alla flavescenza dorata?

E' stato messo a punto presso l'Istituto Tecnico Agrario "G. Penna" di Asti

Presso l’Istituto Tecnico Agrario “Giovanni Penna” di Asti è stato messo a punto un trattamento rivoluzionario per incrementare l’efficacia della termoterapia, vale a dire l’immersione in acqua calda del materiale vivaistico (prima dell’impianto) per eliminare il fitoplasma della flavescenza dorata, trasmesso dalla cicalina Scaphoideus titanus (nella foto). Il nuovo trattamento, che si effettua in campo sulle barbatelle già a dimora, prevede l’uso di una particolare macchina, dai costi tutto sommato contenuti e, fatto non trascurabile, del tutto ecocompatibile in quanto alimentata da pannelli solari.
Nella realizzazione di questa macchina sono stati coinvolti gli Istituti Agrari di Asti e di Alba, il Centro di Ricerche sull’Agricoltura per la parte relativa alla fisiologia della vite e diverse aziende della zona per le parti meccanica, elettrica ed elettronica.
Per maggiori informazioni ed eventualmente aderire al programma di sperimentazione è possibile consulatre il sito www.agrifreeco2.it