Scelta Soave come principale location per l’ultimo video clip di una nota cantante pop russa

Sulle colline del Soave nasce un nuovo amore… russo

Stocchetti: "E’ per noi motivo di soddisfazione essere stati scelti per questa produzione"

Soave e Russia nuovamente insieme, questa volta sotto il segno della musica contemporanea.
Le colline del Soave, allo scoppiare della primavera, hanno fatto da sfondo nell’aprile 2013 al video clip di una nota cantante pop russa, il cui nome non può ancora essere rivelato, e che ad oggi si conferma una delle voci più popolari tra i giovani e giovanissimi della Russia contemporanea.
Sulle note di una canzone molto orecchiabile, le immagini raccontano una moderna versione della storia d’amore tra Romeo e Giulietta, con l’immancabile lieto fine. Accanto a Soave, fanno bella mostra nel video anche alcuni inconfondibili scorci di Verona, ad iniziare dal balcone dell’eroina shakespeariana, a cui seguono vere e proprie cartoline di Venezia.
Il lavoro, firmato dalla casa di video produzione Indigomedia, verrà messo in onda in chiaro nei principali canali russi dedicati alla musica contemporanea e verrà inoltre utilizzato per promuovere l’artista attraverso i social network.
Dopo le riprese del reality russo The Bachelor, che hanno avuto luogo a Soave nell’estate del 2012, si conferma l’interesse da parte del mercato russo nei confronti di Soave, sia come meta turistica, sia come terra di grandi vini.
E’ grazie anche a lavori come questi, dedicati alla musica leggera e ai più giovani – spiega Arturo Stocchetti, presidente del Consorzio del Soave – che viene veicolata e promossa l’immagine del nostro territorio. E’ poi per noi motivo di soddisfazione doppia  essere stati scelti per questa produzione, dal momento che come consorzio stiamo investendo molto in chiave promozionale, proprio nel mercato russo ed ucraino”.
In Russia, dall’inizio del 2013, è entrato in vigore il divieto assoluto di fare pubblicità di vino e di alcolici, oltre al divieto di menzionare tali prodotti in articoli ed interviste. Una scelta voluta dal governo per contrastare il diffuso alcolismo. Ecco dunque che la promozione di un territorio e delle sue produzioni, tra cui il vino, possono avvenire anche attraverso iniziative come queste.
I dati sul turismo poi, parlano chiaro: sempre più russi scelgono il Veneto come meta delle loro vacanze. Se infatti Germania e Nord Europa si confermano il principale bacino turistico, i visitatori russi hanno fatto registrare lo scorso anno un vero e proprio boom di presenze con un +19,5% rispetto all’anno precedente.