I risultati del rapporto dell'American Wine Consumer Coalition, AWCC

Stati Uniti: non per tutti i wine lover la vita è semplice

La California tra gli stati in cui la situazione è migliore

L’American Wine Consumer Coalition è l’unica Associazione americana di sostegno ai consumatori di vino, dei quali protegge i diritti, in particolare quello all’accesso al consumo di vino, ma anche di birre e bevande spiritose.
L’Associazione si occupa inoltre di garantire ai suoi membri occasioni culturali di formazione e approfondimento in merito al mondo del vino.
Nell’Agosto 2013 l’AWCC ha pubblicato, come ogni anno, la sua  State-By-State Report Card on Consumer Access To Wine, documento dal quale risulta che nel 2013 non in tutti gli USA la possibilità di accedere a un consumo libero e vario di bevande alcoliche è assicurato. In alcuni di essi infatti monopoli di stato o leggi restrittive che impediscono l’acquisto personale di vino nei negozi o nei ristoranti, così come la spedizione del prodotto, limitano fortemente la libertà del consumatore.
Il rapporto classifica i Paesi con un rank cha va da A (situazione di piena libertà) a F (esistenza di forti restrizioni).
Alabama, Colorado, Delaware, Indiana, Kentucky, Massachusetts, Mississippi, Oklahoma, Pennsylvania, Rhode Island, South Dakota e Utah sono  i Paesi con rank peggiore, mentre si sono piazzati meglio California (!), Missouri, Nebraska, New Hampshire, Oregon, Virginia e Columbia District.