Nel trevigiano vigneti centenari a rischio di estinzione

Salvare i vigneti di Baver

Pettenò: "La Regione Veneto riveda i suoi progetti urbanistici".

C’è un angolo di campagna trevigiana, da secoli coltivato a vigne intercalate da gelsi, aceri e olmi ormai centenari, che rischia di sparire sotto una colata di cemento: accade a Baver, borgo trevigiano in località Pianzano, comune di Godega Sant’Urbano, terra natale del presidente della Regione Veneto Luca Zaia. In difesa del piccolo borgo trevigiano e dello storico vigneto interviene il consigliere regionale Pietrangelo Pettenò che, con una interrogazione rivolta a Zaia, chiede che la Regione Veneto fermi i progetti urbanistici del comune di Godega, che ha cambiato la destinazione d’uso dei fondi Zercol, Talpon e Talponet da agricola a edificabile. Facendo propri gli allarmi di Italia Nostra, che ha già denunciato alla Soprintendenza i progetti dell’amministrazione comunale di Godega, Pettenò invita a non distruggere l’ennesimo pezzo di storia del Veneto, sostituendolo con villette e condomini. Lo rende noto l’Ufficio Stampa del Consiglio Regionale del Veneto.