Quantificare il danno da Botrytis: metodi a confronto

Foto-1_portaleLa quantificazione del danno dovuto ai marciumi da Botritys cinerea è fondamentale sia per l’apprezzamento qualitativo o economico delle uve, sia per la definizione degli eventuali interventi enologici da applicare. La valutazione visiva, generalmente realizzata da uno o più operatori con la stima della percentuale di superficie del grappolo affetta da marciume, risente di una forte soggettività, richiede tempo ed è estremamente influenzata dal campionamento.
I ricercatori australiani della Tasmania hanno confrontato l’applicazione di diversi metodi adatti ad una misura oggettiva e analitica della presenza di Botritys cinerea: la spettroscopia nel vicino e nel medio infrarosso (NIR e MIR), l’analisi PCR quantitativa e l’analisi dell’immagine digitale per la quale è stato messo a punto uno specifico software (RotBot).
I risultati hanno messo in evidenza anzitutto una forte variabilità nelle valutazioni visive dei diversi giudici e la necessità di disporre di conseguenza di un metodo strumentale oggettivo e affidabile. Le analisi nell’infrarosso hanno evidenziato una ridotta correlazione con l’analisi visiva per i livelli più bassi di infezione, per i quali sembrerebbe necessaria una calibrazione più attenta. Come prevedibile, l’analisi PCR real time è risultata la più affidabile sebbene l’applicazione di campo nella valutazione dell’infezione come parametro di processo risulti ancora poco praticabile a causa dei costi elevati e della necessità di preparazione del campione. L’analisi visiva digitale con il software RotBot ha dato risultati sufficientemente affidabili nella valutazione quantitativa del danno, facendo uso di dispositivi semplici (un possibile sviluppo è il suo utilizzo con i dispositivi mobile come gli smartphone) e alla portata di tutti, sia per la raccolta delle immagini sia per l’elaborazione dei dati, e rappresenta pertanto un metodo di possibile futuro interesse per i produttori.

Articolo originale: G.N. Hill, K.J. Evans, R.M. Beresford, R.G. Dambergs. Comparison of methods for the quantification of botrytis bunch rot in white wine grapes. Australian Journal of Grape and Wine Research, Volume 20, Issue 3, pages 432-441, October 2014.

Abstract a cura di Alessandra Biondi Bartolini.