Per assicurare una pronta ripresa vegetativa e in ultima analisi una costanza di produzione quali-quantitativa negli anni

Nutrire la vite in post-raccolta

Nutrolen per via fogliare

NUTROLEN_portaleÈ prassi comune dopo la raccolta considerare terminati i trattamenti nutrizionali. Tuttavia questo comportamento dell’agricoltore è in contrasto con la fisiologia della pianta. Infatti dalla ripresa vegetativa fino alla fioritura, l’assorbimento degli elementi nutritivi, in particolare l’azoto, è modesto.
L’accrescimento iniziale di foglie e germogli è fatto a spese delle sostanze di riserva accumulate negli organi legnosi; gli elementi nutritivi assorbiti alla ripresa vegetativa diverranno utili solamente a partire dalla fioritura.
Pertanto per assicurare una pronta ripresa vegetativa e in ultima analisi una costanza di produzione quali-quantitativa negli anni, risulta utile nella vite la concimazione post-raccolta per via fogliare.
Con questa pratica, da effettuarsi quando le foglie mostrano ancora una certa attività fotosintetica, si mira a favorire l’assorbimento degli elementi nutritivi che, trasferiti e accumulati negli organi di riserva, saranno prontamente mobilizzati, resi disponibili e utilizzati alla ripresa vegetativa. Come già accennato, particolarmente utile si rivela in post raccolta l’apporto di Azoto.
Green Has Italia ha messo a punto Nutrolen (N totale 26%, N dell’urea formaldeide 18,5%. Boro 0.5 %, Zinco EDTA 0,05%), concime liquido a base di azoto a lenta cessione. Questa specifica forma di azoto si presta particolarmente alle applicazioni post-raccolta. Assorbito dalle foglie, l’azoto a lenta cessione viene quindi trasferito negli organi di riserva e reso disponibile alla ripresa vegetativa dell’anno successivo, in sincronia con l’aumento dell’attività metabolica della pianta. La presenza nel prodotto di Boro e Zinco favorisce ancor più un rapido sviluppo iniziale dei germogli.  Consigliato alla dose di 10 kg/ha, grazie alla conducibilità estremamente bassa, Nutrolen può essere applicato anche a dosi più elevate senza provocare fenomeni di fitotossicità.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*