UN riconoscimento alla ricerca sul Brunello di Montalcino

Nuova edizione del Premio Soldera

La scadenza per la consegna dei lavori da sottoporre a valutazione è il prossimo 15 dicembre 2013

L’Azienda Agricola Case Basse di Gianfranco Soldera (Montalcino, SI) indice per il 2013 il Premio Internazionale per la Ricerca dedicata al Brunello di Montalcino.
Le tematiche di ricerca oggetto del premio possono riferirsi alla viticoltura (varietà Sangiovese), alla sua meccanizzazione e difesa, all’enologia, alla microbiologia enologica,
al marketing, ai mercati, alla legislazione, ai rapporti vino e salute e a ogni altra ricerca, sempre con riferimento al Brunello di Montalcino.
Possono partecipare al Premio i giovani laureati di età non superiore ai 35 anni, con ricerche pubblicate negli ultimi due anni, con tesi oppure con pubblicazioni su esperienze professionali condotte sul Brunello di Montalcino relativamente alle tematiche di cui al punto 2. L’elaborato vincente potrà essere pubblicato dall’Az. Agr. Case Basse Soldera, con i nomi degli Autori, se il documento è inedito.
I giovani ricercatori che intendono partecipare al premio possono approfondire le loro ricerche usufruendo dell’ospitalità a Case Basse, previo accordo con Gianfranco
Soldera.
Il premio, del valore di € 4.000, potrà essere assegnato a un solo partecipante o al massimo a due per lavori giudicati meritevoli ex aequo.
I lavori dovranno essere presentati alla Segreteria del Premio, in italiano o in inglese, in cinque copie, entro il 15 dicembre 2013.
Alla domanda di partecipazione il candidato dovrà allegare il curriculum vitae/studiorum, con l’indirizzo, telefono ed email, l’elenco delle pubblicazioni e ogni altro titolo
acquisito, nonché la dichiarazione di accettazione delle regole contenute nel presente bando.
La consegna del Premio avrà luogo durante un evento al quale sarà invitato a partecipare il vincitore. Il Premio non potrà essere consegnato a interposta persona.
La commissione giudicatrice nominata dall’Azienda Agricola Case Basse Soldera è composta dai seguenti docenti universitari:
MARIO FREGONI, Presidente del Premio e Presidente Onorario dell’OIV;
FAUSTO CANTARELLI, Presidente dell’Accademia Alimentare Italiana;
MAURO CRESTI, Ordinario di Botanica – Siena;
GIANCARLO SPEZIA, Esperto di meccanizzazione viticola;
MASSIMO VINCENZINI, Ordinario di Microbiologia – Firenze
Il giudizio di questa Commissione sarà insindacabile.

Per informazioni: gianfranco.soldera@casebasse.it