Ieri pioniere

MARTIGNANI, protagonista nella distribuzione razionale degli agrofarmaci

Nel 2016 arriva il nebulizzatore per vigneto Phantom M120

New_Phantom_M120_California_portaleMartignani Srl, ieri pioniere, è oggi protagonista internazionale per l’uso sostenibile degli agrofarmaci. A conferma di ciò basta dare un rapido sguardo alle principali date della sua più che cinquantennale attività di ricerca e innovazione in questo campo.
1958 – Primo a introdurre in Italia la pratica del basso volume d’acqua.
1981 – Primo in Europa ad aver applicato la carica elettrostatica delle gocce. Il primo e unico sistema di recupero prodotto senza alcun riciclo di miscela antiparassitaria, con effetto non solo anti-deriva ma anche anti-residui chimici.
1988 – Nebulizzatore Turbo 3 Electrostatic (premio Novità EIMA ’88), primo al mondo con diffusori multipli scavalcanti.
1994 – Primo Nebulizzatore elettrostatico a flussi orizzontali mirati antideriva Multi-Flow (medaglia d’oro Novità tecnologica – VR ’94).
2004 – Impolveratrice elettrostatica per applicare con piena efficacia della carica elettrostatica anche formulati in polvere (premio Novità EIMA 2004)
2012 – Nebulizzatore a schermi a cuscino d’aria anti deriva Duo Wing Jet (premio Novità tecnica SIMEI 2013 – ENOVITIS in CAMPO 2014 – EIMA 2014).
Per il 2016, Martignani completerà la sua nuova gamma di nebulizzatori per la viticoltura chiamata Phantom M120 già presentata alla scorsa EIMA 2014 e quest’anno alle varie manifestazioni in campo Enovitis ed EIMA Show. Disponibili nelle capacità da 600 e 1000 L trainate o portate da 400-500-600 L, tutte con cisterna in polietilene con serbatoio lavamani e lava circuito incorporati a norme CE, rappresentano una validissima alternativa per tutti i viticultori alla ben nota e più potente e costosa gamma Whirlwind M612. I modelli della serie Phantom, dal ventilatore a singola o doppia uscita trasversale, permettono di operare su qualsiasi impianto di vigneto con testate alternative ideali sia per spalliere che tendoni ed azionabile addirittura anche solo da trattrici di 25 CV mentre la versione con il ventilatore a doppia uscita permette, con trattrici di almeno 40 CV, di operare su più filari contemporaneamente potendo trattare sia con i diffusori inferiori sia, simultaneamente, con le due testate superiori orientabili, sui filari attigui.
Le Phantom M120 sono macchine che assicurano notevoli prestazioni aerodinamiche, molto vicine alla famosa gamma Whirlwind M612 ma con ridottissimi assorbimenti di potenza frutto di nuovi accorgimenti tecnici che hanno permesso anche di ridurne il costo di produzione e permettere quindi di proporre questi modelli ad un più ampio spettro di utenti incluse le aziende viticole di piccole dimensioni.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*