Un’idea innovativa e originale

Maremma Vignamia: vivere online l’esperienza di fare vino in un angolo affascinante della Toscana

: diventa viticoltore, adotta una vigna in Maremma e ricevi a casa il vino prodotto!

Vigna-mia-presentazione-vignaioloMaremma Vignamia è l’idea innovativa di due giovani – Filippo e Iacopo Rossi – che hanno deciso di rendere disponibile per tutti, italiani e stranieri, l’esperienza del fare vino in uno degli angoli più affascinanti della Toscana. Al centro del progetto c’è un bellissimo vigneto nelle colline interne di Manciano, a due passi da Saturnia e da Pitigliano.
Maremma Vignamia offre l’opportunità di adottare a distanza una vite e guardarla crescere, da lontano, finché il grappolo non diventa maturo abbastanza da poter essere trasformato in vino da imbottigliare. Ma non solo: l’esperienza, per chi vuole, può diventare reale: si può, infatti, decidere di partecipare ad alcune fasi della lavorazione e vivere appieno la campagna maremmana.
Un’azienda, quella di Maremma Vignamia, che non vende un prodotto, quindi, ma lo condivide con i clienti attraverso un percorso ed esperienze che offrono la possibilità di essere loro stessi gli autori del loro vino.
Basta andare sul sito www.maremmavignamia.com per diventare agricoltori maremmani seguendo pochi semplici passaggi: si inizia scegliendo la vite tra Sangiovese Toscano, Merlot e Cabernet Sauvignon. Il pacchetto di adozione prevede l’adozione di due, quattro, sei oppure otto viti, da cui saranno ricavate le bottiglie di vino. Poi è possibile scegliere che tipo di esperienza vivere dal vivo: potatura verde, potatura secca, vendemmia e imbottigliamento e con un costo aggiuntivo personalizzare l’etichetta, la capsula e addirittura il tappo di sughero. I neo agricoltori riceveranno a casa un kit di adozione contenente: il certificato di adozione, un barattolo di terra del vigneto per sancire il legame con la Maremma e la foto delle viti adottate.
L’adozione – commenta Iacopo Rossi – è sempre un gesto d’amore: noi non facciamo altro se non far incontrare chi ama il vino e la campagna con il sogno reale di viverla. Ogni vite adottata è geolocalizzata, così che, da casa, si possano seguire i cambiamenti che il ciclo delle stagioni offre. Il valore aggiuntivo, poi, è nella straordinaria qualità della Maremma Toscana e nella possibilità di incontro con una zona di eccezionale valore enologico.”
Chi sceglierà l’esperienza live, vivrà una o più giornate su misura da trascorrere in azienda, a curare le vigne e, se lo vorrà, a vendemmiare in ottobre o, nel caso dell’imbottigliamento, a maggio. In tutte le giornate si potrà pranzare o pernottare in azienda, tutti insieme. Una forma originale e autentica di turismo rurale.