Accordo storico siglato tra il museo e la Fondazione Villa Russiz

L’Ermitage riconosce il valore culturale del vino

Un riconoscimento importante per la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e per il territorio

È un accordo in certo senso storico quello siglato a fine ottobre 2012 tra il Museo Statale Ermitage, uno dei più grandi e celebri musei del mondo, e La Fondazione Villa Russiz, produttore vitivinicolo del Goriziano ai vertici dell’eccellenza italiana, con la collaborazione offerta dell’assessorato alla Cultura della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e il tramite della Fondazione Ermitage Italia. È il riconoscimento del vino, da parte di uno dei templi dell’arte universale, custode di oltre 3 milioni di opere, come importante fattore culturale da studiare e conoscere nei suoi riflessi e rapporti con la storia, l’arte, il paesaggio. L’accordo mira a sviluppare una serie di progetti di studio, ricerca, eventi diversificati, pubblicazioni o esposizioni sulla base di un programma di collaborazione scientifico-culturale che i due protagonisti s’impegnano a individuare insieme, intorno al vino e alla sua storia millenaria. Ma partendo dal vino sono possibili anche altri importanti collaborazioni in ambito regionale. La Fondazione Villa Russiz è infatti un ente senza scopo di lucro che gestisce i 95 ettari che compongono l’azienda agricola, di cui 40 destinati a vigneto Doc Collio, ma è anche un Centro Educativo con diverse tipologie di servizi per la tutela dell’infanzia e lo sviluppo della dimensione socio-relazionale nei bambini. I proventi dell’attività vanno alla gestione della Casa Famiglia che accoglie Minori dai 3 ai 14 anni, con situazioni di problematicità familiare. Un riconoscimento dunque importante per la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e per il territorio, tanto più che il museo fondato da Caterina la Grande ha scelto proprio il Friulano prodotto dalla Fondazione Villa Russiz come vino bianco d’honneur del Museo, per i prossimi 5 anni, da utilizzare per i suoi eventi alla presenza di Capi di Stato e delegazioni di tutto il mondo. Un’etichetta speciale – Friulano per l’Ermitage – con i loghi e i colori del Museo e della Fondazione Villa Russiz, personalizza le bottiglie riservate alla prestigiosa Istituzione culturale.