Presentato oggi, 3 luglio 2013, il bilancio 2012 di Valagro

La crescita economica va di pari passo con l’attenzione per l’ambiente

Giuseppe Natale: "Alla base delle nostre scelte strategiche vi sono i principi della sostenibilità e della responsabilità sociale"

È stato presentato oggi al Museo della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci di Milano il bilancio economico e socio-ambientale 2012 del Gruppo Valagro, azienda italiana con sede in Abruzzo e 11 filiali in tutto il mondo. Il Gruppo è leader nella produzione e commercializzazione di fertilizzanti a basso impatto ambientale, ed opera anche nei settori della nutraceutica e della cosmetica.
Dopo i saluti di benvenuto del Presidente del Gruppo, Ottorino La Rocca, e del Direttore Generale del Museo della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci, Fiorenzo Galli, ha preso la parola Giuseppe Natale (nella foto), Amministratore Delegato di Valagro, per illustrare i principali risultati economici fatti segnare dal Gruppo italiano nel corso del 2012. In particolare, Valagro ha raggiunto un giro d’affari di 90 milioni di euro, con un EBITDA del 19% circa e una crescita annua cumulata degli ultimi tre anni pari al 15,18%. Il 19% circa del fatturato è stato realizzato in Italia, mentre la quota restante all’estero, dove le aree a maggior crescita sono Nord America, +16%, e America Latina, +15%.
Oltre ai dati di natura economica, Valagro ha presentato la quinta edizione del bilancio socio-ambientale di Gruppo, che contiene un aggiornamento sulle strategie adottate e sui risultati raggiunti a vantaggio, oltre che dell’azienda, anche del territorio e della comunità, e segnala gli obiettivi futuri che si impegna a raggiungere. Uno strumento dunque di grande importanza per mantenere vivo il dialogo con i portatori di interesse aziendali e rafforzare il legame con il territorio.
“I risultati positivi ottenuti nel corso del 2012 confermano la validità delle scelte strategiche operate dall’azienda, che garantiscono una crescita tanto in Italia quanto all’estero. Alla base di questo successo stanno la capacità di innovare e rinnovare costantemente il proprio portafoglio prodotti e di offrire ai propri clienti soluzioni specifiche per le loro esigenze, sempre nel massimo rispetto dell’ambiente e dell’uomo – ha dichiarato Giuseppe Natale, CEO di Valagro – Al centro della cultura aziendale e alla base delle nostre scelte strategiche vi sono infatti i principi della sostenibilità e della responsabilità sociale: sviluppo di tecnologie eco-compatibili, promozione del risparmio e dell’efficienza nell’utilizzo delle risorse, mantenimento di elevati livelli di sicurezza, impegno per il benessere e crescita professionale dei nostri dipendenti sono alcuni degli obiettivi che orientano il nostro agire, nella convinzione che solo così potremo assicurare uno sviluppo solido e un successo duraturo dell’azienda”.
Nel corso della mattinata, si è tenuta poi una tavola rotonda dedicata all’innovazione e allo sviluppo sostenibile nel settore agricolo. Su questi temi si sono confrontati apertamente Pierdomenico Perata, Rettore della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, Claudio Giorgione, Curatore del Dipartimento Leonardo, Arte e Scienza presso il Museo, oltre allo stesso Giuseppe Natale.
“I progressi scientifici nel settore della genomica delle piante forniscono approcci innovativi per lo sviluppo di strumenti e tecnologie da applicare ai processi produttivi in agricoltura – ha dichiarato Pierdomenico Perata, Rettore della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa – Per continuare in questa direzione è necessario che le aziende investano sempre più in attività di Ricerca e Sviluppo, mettendo a punto soluzioni innovative e all’avanguardia, basate su un efficace trasferimento tecnologico delle più recenti scoperte scientifiche”.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*