Un insetto giunto in Europa dall'Asia

La Corvina minacciata dalla Drosophila?

La varietà gradita alla mosca per la buccia sottile dei suoi acini

E’ quanto di ipotizza in un articolo a firma di Davide Orsato comparso su Il Corriere del Veneto il 7 agosto 2013.
La Drosophila  Suzukii Matsumoto, giunta in Europa recentemente dall’Asia e parente stretta della nostra mosca della frutta, attacca diversi frutti tra cui anche l’uva. E tra le varietà le risulterebbe particolarmente gradita la Corvina, noto vitigno autoctono del veronese che entra nell’uvaggio destinato alla produzione dell’Amarone e del Recioto della Valpolicella. Secondo quanto dichiarato da Christian Marchesini, presidente del consorzio per la tutela dei vini della Valpolicella, la Corvina verrebbe attaccata dalla Drosophila in virtù della pellicola molto sottile che ricopre i suoi acini. Non è tuttavia possibile al momento prevedere l’entità dei danni che l’insetto potrebbe determinare in vigneto.