ILSA

Ilsa ha seguito molti vitivinicoltori in tutta Italia e ascoltato le loro necessità, in particolare per aumentare le prestazioni della vite da vino e far fronte agli stress idrici, salini e climatici in generale. All’interno del suo programma di ricerca Viridem “dalle piante, per le piante”, Ilsa ha studiato oltre 20 biostimolanti naturali che hanno fatto ottenere ottimi risultati in termini di aumento di gradi Brix e polifenoli. Tra i ritrovati della linea Viridem, IlsaC-on e IlsaGrader in particolare, sono diventati due strumenti fondamentali per i vitivinicoltori per ottenere grappoli sani, uniformi e, in cantina, un alto contenuto di polifenoli, APA e un alto valore in gradi Brix. IlsaC-on e IlsaGrader stimolano positivamente il metabolismo delle piante di vite in tutte le fasi, favorendo anche l’attività dell’enzima PAL (Fenilalanina Ammoniaca Liasi), importante per superare periodi di stress in fase di maturazione o dopo eventi atmosferici sfavorevoli (pioggia, grandine o forte vento). L’intensa attività dell’enzima PAL, oltre a favorire una pronta ripresa del vigore vegetativo dopo situazioni di stress, determina una maggiore produzione di polifenoli, per cui l’attivazione di questo enzima, soprattutto in fase di maturazione (quando la vite va spesso in stress idrico), consente una maggiore concentrazione di composti fenolici nel mosto. Tutto ciò si tramuta in un aumento del reddito per il viticoltore. Ilsa utilizza tecnologie come l’idrolisi enzimatica e l’estrazione in CO2 supercritica, mai utilizzate congiuntamente prima in ambito agricolo. Testimonianze e risultati su differenti vitigni e zone viticole italiane sono consultabili sul sito aziendale www.ilsagroup.com

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*