Il vino italiano e la cucina giapponese in un libro fotografico

Il Libro cantine luoghi incontri, edito da Antiga Edizioni con il patrocinio della Fondazione Italia-Giappone, nasce dall’idea di Marco Milan, Kumiko Yamada e Nora Zanella di realizzare un viaggio contemporaneo che unisca la cultura italiana del vino con la cultura gastronomica giapponese. Un ponte ideale di sapori e immagini che si svolge tra 14 cantine italiane e dunque 14 territori, dal Trentino alla Basilicata, sviluppando un percorso fotografico cui vengono abbinati i gusti della cucina tradizionale del Sol Levante, grazie al prezioso apporto della direttrice dei sommelier giapponesi Kumiko Yamada. Per la realizzazione di questo prestigioso volume è stata selezionata Crush di Favini, la straordinaria e innovativa gamma di carte ecologiche realizzate con scarti di lavorazioni agro-industriali, che sostituiscono fino al 15% della cellulosa proveniente da albero. Grazie a centinaia di ore di ricerca, Favini è riuscita a trasformare i sottoprodotti di mais, agrumi, kiwi, olive, mandorle, nocciole e caffè in altrettante straordinarie carte, dalle tonalità uniche ispirate dalla natura.