Singolare iniziativa del Senato argentino

Il vino diventa Bevanda Nazionale argentina

Il distintivo su tutte le etichette

Il Senato argentino ha avviato alla fine del 2012 un ciclo di Degustazioni di vino finalizzate a la cultura vitivinicola nazionale in un momento in cui il Congresso si appresta ad approvare il progetto di legge che assegna al vino lo status di Bevanda Nazionale. Tale distintivo sarà inserito in tutte le etichette. L’organizzatore di questa iniziativa, il Senatore della provincia di Mendoza, Adolfo Bermejo, si è detto ottimista sulla prossima adozione senza modifiche, ha assicurato, prevista per marzo 2013, del decreto legislativo sul vino, che è stato firmato due anni fa dal governo argentino. Alle prime degustazioni, condotte dalla Presidentessa dell’Oiv, l’ingegnere chimico Claudia Quini, hanno partecipato senatori, giornalisti, intellettuali e altre personalità politiche. Ogni anno in Argentina si producono circa 1,5 miliardi di litri di vino su una superficie pari a 217.750 ettari di vigneti distribuiti su tutto il Paese. Il numero di produttori supera i 1300, secondo i dati dell’Istituto Nazionale di Vitivinicoltura. (Fonte: Oiv)