Twitter, Istagram, Facebook

Il Vinitaly dei “social” premia il Soave

Dall’analisi dati elaborata da Maxfone, con il sistema “Social Meter” nell’ambito della kermesse veronese, “Il Soave” risulta il consorzio più menzionato

LikeA Vinitaly 2015 Il Soave è risultato il consorzio più menzionato a livello di social network, con particolare riferimento a Facebook, Twitter ed Istagram. Questo quanto emerso secondo la rilevazione dati operata da Maxfone, agenzia partner di Veronafiere per il monitoraggio della Rete.
Si tratta di un risultato importante raggiunto dal Consorzio del Soave grazie ad un calendario di oltre 25 appuntamenti distribuiti nelle quattro giornate di Vinitaly che va a premiare un lavoro di pianificazione e di preparazione che ha coinvolto oltre 250 persone.
La sfida della comunicazione oggi – sottolinea Aldo Lorenzoni, direttore del Consorzio del Soave – è declinata in nuove e sempre più dinamiche e dimensioni. Possiamo senz’altro affermare che i consorzi del vino hanno da subito creduto e investito in questa direzione. Il vino, le aziende, i territori sono oggi del resto i tre racconti che meglio riescono ad attrarre attenzione e a generare reazioni tra coloro che navigano nella rete”.
Vinitaly ha dimostrato di interpretare al meglio questa nuova dinamica comunicativa attivando tra produttori e denominazioni una competizione tesa ad attrarre prospettive, attenzione e a stimolare discussioni.
Twitter, Istagram, Facebook, sono infatti oggi piattaforme virtuali su cui si incontrano e si confrontano produttori e consumatori in un crescendo di stimoli e suggerimenti.