Il Premio Ferrarini al dottorato di ricerca sull’induzione di resistenza alla peronospora

Foto-1_portaleIl premio Sive al Dottorato di ricerca in viticoltura più meritevole, consegnato nel dicembre 2014 a Benedetta Roatti, è stato ˗ a partire da tale edizione ˗ intitolato a Roberto Ferrarini, scomparso proprio nello stesso mese. Nel corso di Enoforum 2015, Roatti ha presentato una sintesi del lavoro di dottorato che le è valso il premio, dal titolo Fattori che influenzano la resistenza indotta da Tricodherma Harzianum contro la peronospora e studi di interazioni competitive tra diversi genotipi di peronospora.
Lo stimolo dei meccanismi di difesa delle piante agli attacchi fungini attraverso l’uso di induttori rappresenta una promettente alternativa ai mezzi chimici di difesa per il controllo delle malattie. Thricoderma harzianum T39 è in grado, aumentando l’espressione di alcuni geni, di indurre nella vite un meccanismo di resistenza a Plasmopara viticola, l’agente fungino della peronospora, attenuandone la virulenza e riducendo la manifestazione dei sintomi della malattia, con un’efficacia che differisce con la sensibilità della cultivar.
Oltre allo studio dell’efficacia di Trichoderma e di altri induttori di resistenza, il lavoro di ricerca svolto da Benedetta Roatti presso la Fondazione Edmund Mach e l’Istituto ETH di Zurigo ha interessato la variabilità presente nelle popolazioni di Plasmopara viticola, evidenziando come le condizioni ambientali siano in grado di selezionare solo pochi genotipi più aggressivi tra quelli responsabili delle infezioni secondarie, e ha approfondito come i fattori ambientali e gli stress abiotici, come l’esposizione al calore o la carenza idrica, siano in grado di influenzare la risposta dei meccanismi di resistenza della vite agli induttori come T39.

Per approfondire:
Roatti, M. Perazzolli, C. Gessler, I. Pertot. Abiotic stresses affect Trichoderma harzianum T39-induced resistance to downy mildew in grapevine. Phytopathology, 2013 Dec;103(12):1227-34.
Banani, B. Roatti, B. Ezzahi, O. Giovannini, G. Gessler, I. Pertot, M. Perazzolli. Characterization of resistance mechanisms activated by Trichoderma harzianum T39 and benzothiadiazole to downy mildew in different grapevine cultivars. Plant Pathology, Volume 63, Issue 2, 334–343, April 2014.
Roatti B., Gessler C., Perazzolli M.. Co-inoculated Plasmopara viticola genotypes compete for the infection of the host independently from the aggressiveness components. European Journal of Plant Pathology, June 2013, Volume 136, Issue 2, 363-371.

Abstract a cura di Alessandra Biondi Bartolini.