Il Premio Casato Prime Donne fra reale e virtuale.

Pochissimi bandi in carta e molti messaggi di posta elettronica con le regole di concorso per gli articoli e servizi radiotelevisivi, su Montalcino e i suoi vini, da inviare alla segreteria del Premio Casato Prime Donne. Il web diventa protagonista nella sezione fotografica del Premio, dove le 5 foto finaliste, raffiguranti la campagna in cui nascono Brunello e Doc Orcia, potranno essere votate da casa. Un solo voto da ogni casella di posta elettronica. Tutti potranno esprimere la loro preferenza ed entrare, da qualunque parte del mondo, nella giuria popolare che designerà il vincitore. Un modo nuovo per creare ingaggio, cioè per aprire un dialogo partecipato con chi apprezza i grandi rossi toscani e legarlo emotivamente al loro meraviglioso territorio di produzione. La vera protagonista del premio, la prima donna che simboleggia la femminilità più generosa e innovativa, è scelta invece dalla giuria del Premio Casato Prime Donne composta da Francesca Cinelli Colombini-presidente, Rosy Bindi, Anselma Dell’Olio, Anna Pesenti, Stefania Rossini, Anna Scafuri e Daniela Viglione. Per votare la foto, a partire dalla giornata del 30 luglio e fino al 5 settembre, sarà disponibile sulla homepage del sito www.cinellicolombini.it un banner per accedere alla votazione telematica del vincitore del Premio Casato Prime Donne.