Un elemento chiave per il buon andamento della fermentazione alcolica

I preparatori di lievito di Laffort

Fermentazioni più lineari, con chiusure più nette e migliori espressioni aromatiche

La conduzione della fermentazione alcolica resta l’elemento chiave della trasformazione dell’uva-mosto in vino. Il suo corretto svolgimento è una prima garanzia di qualità per il prodotto che prenderà vita. In questo, un ruolo assai importante è certamente rivestito dalla gestione della nutrizione dei microrganismi coinvolti.
Negli anni l’evoluzione delle concentrazioni dei mosti e delle gradazioni alcooliche, l’esigenza di avere vini sempre più franchi ed esenti da deviazioni, ha spinto la ricerca applicata a mettere a punto nuovi nutrienti e sviluppare nuove strategie di nutrizione.
Grande importanza hanno assunto i cosiddetti preparatori di lievito, ossia nutrienti derivati da scorze di lievito e lieviti inattivati, da mettere in sospensione nell’acqua di reidratazione, insieme al lievito da inoculare, allo scopo di fornirgli elementi strategici per la vitalità (vitamine e sali minerali in forma biodisponibile) e per la sopravvivenza (acidi grassi e steroli).
In questi anni Laffort ha molto lavorato sullo studio e la messa a punto di nuovi attivanti di fermentazione tra cui il SUPERSTART, ormai una star tra i preparatori di lievito. Molto apprezzata è la sua capacità di rendere la fermentazione più lineare, con una chiusura più netta, consentendo nel contempo una migliore espressione aromatica grazie ad una maggiore produzione di aromi sia varietali che fermentativi ed una minore produzione di composti solforati ed acidità volatile. Non fa aumentare la velocità massima di fermentazione, abbrevia solo le fasi finali di chiusura.
L’affinarsi delle conoscenze e delle esigenze ci ha indotto oggi a declinare il prodotto nelle due nuove formulazioni, SUPERSTART Blanc e SUPERTSTART Rouge, affinate in modo da far fronte alle specificità dei due processi di vinificazione.
Superstart Blanc, oltre ad avere gli stessi requisiti di base del noto SUPERSTART, ottimizza la produzione aromatica, oggi obiettivo chiave nella produzione dei vini bianchi;
Superstart Rouge è in grado di migliorare la longevità cellulare alle alte temperature, alle elevate gradazioni alcoliche e a fronte di sbalzi termici, condizioni tipiche del processo di vinificazione in rosso.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*