Un Convegno organizzato da Mipaaf e Inea

“Giovani e donne nell’agricoltura italiana. Questioni di genere e di età?”

A Roma il 22 maggio 2013

Negli ultimi trent’anni l’agricoltura italiana è stata soggetta a numerosi e repentini cambiamenti. Questi hanno determinato una generale trasformazione della struttura produttiva, della geografia agricola e, anche, della demografia del settore.

L’agricoltura ha registrato una continua emorragia di forza lavoro tanto da presentarsi oggi con delle caratteristiche del tutto originali in termini occupazionali: alta presenza di ultrasessantenni; scarsa propensione al ricambio generazionale e femminilizzazione. Da diversi anni l’Istituto Nazionale di Economia Agraria, nell’ambito della collaborazione con l’Osservatorio per l’Imprenditoria Giovanile e della Rete Rurale Nazionale, segue i suddetti fenomeni, occupandosi, in particolare di studiare la demografia dell’imprenditoria agricola, le sue caratteristiche e le dinamiche da essa registrate. Nel contempo ne analizza i fabbisogni per indirizzare o individuare specifici interventi di politica pubblica.
Oggi, alla vigilia di un nuovo ciclo di programmazione comunitaria legato alla Politica di Sviluppo Rurale 2014-2020, il Convegno Giovani e donne nell’agricoltura italiana Questioni di genere e di età? vuole essere occasione per discutere di politiche agricole e strumenti di intervento a favore della forza lavoro agricola, soprattutto di quella giovanile e femminile. Il Convegno, articolato in tre momenti, prevede la presentazione degli ultimi lavori INEA dedicati all’imprenditoria giovanile e femminile; la presentazione delle attività d’informazione e analisi realizzate dalla Rete Rurale Nazionale (task force Giovani e Buone prassi); il dibattito sui temi delle politiche e delle prospettive future per il settore in Italia e in Europa.

Le iscrizioni al convegno si chiuderanno il 18 maggio.

Ulteriori info e iscrizioni qui