Il Congresso presentato in conferenza stampa presso la Fondazione Mach

Future IPM 3.0, in Trentino la settimana sulla sostenibilità in agricoltura e difesa delle piante

Riva del Garda, 15-20 ottobre 2017

Il Trentino Alto Adige Südtirol, fulcro della ricerca e dell’innovazione in materia di agricoltura sostenibile, si appresta ad ospitare uno dei più grandi eventi a livello internazionale. Si tratta del congresso Future IPM 3.0 in programma dal 15 al 20 ottobre  2017 presso il Centro Congressi di Riva del Garda con una serie di workshop scientifici, conferenze, un incontro divulgativo col mondo produttivo e un concorso per i giovani. L’obiettivo è presentare le più recenti conoscenze nel campo della produzione integrata in agricoltura e le future soluzioni tecniche, politiche ed economiche per l’agricoltura sostenibile in Europa, focalizzandosi anche su ciò che sta facendo il Trentino Alto Adige- Südtirol.
L’evento è stato presentato in conferenza stampa alla FEM. Sono intervenuti il direttore generale FEM, Sergio Menapace, il preside di Facoltà di Scienze e Tecnologie della Libera Università di Bolzano, Stefano Cesco, la dirigente del Centro Ricerca e Innovazione, Annapaola Rizzoli, la direttrice del Centro Agricoltura Alimenti Ambiente, Ilaria Pertot, il coordinatore del Dipartimento Filiere Agroalimentari, Sperimentazione e Servizi Tecnologici del Centro Trasferimento Tecnologico FEM, Claudio Ioriatti, la portavoce nonché responsabile relazioni pubbliche e gestione eventi del Centro di sperimentazione Laimburg, Franziska Maria Hack.
Nel corso della conferenza stampa sono stati presentati anche alcuni esempi di ricerca e trasferimento tecnologico volti a una agricoltura più sostenibile.

L’evento
Nell’ambito di Future IPM 3.0 si susseguiranno una serie di eventi dedicati al tema della sostenibilità dell’agricoltura, con particolare riferimento alla difesa delle piante. Il convegno è organizzato nel rispetto della sostenibilità evitando lo spreco alimentare e di risorse, utilizzando, dove possibile, materiali riciclabili e a bassa impronta carbonica. 500 i ricercatori iscritti provenienti da 37 paesi.

Congresso IOBC
La settimana si aprirà domenica 15 ottobre con l’assemblea generale dell’Organizzazione internazionale per la difesa integrata ed il controllo biologico (International organization forbiological and integrated control; IOBC-wprs). Quest’organizzazione, che raggruppa ricercatori, tecnici ed agronomi è particolarmente attiva nei paesi europei, nord Africa e Medioriente, ed è composta da numerosi gruppi di lavoro che definiscono le linee guida della difesa integrata in agricoltura e presentano le ultime novità della ricerca nel settore. Quest’anno si terrà a Riva del Garda l’assemblea generale dei membri dell’organizzazione.

16 ottobre, incontro tecnico col mondo produttivo trentino
Lunedì 16 ottobre ci sarà un’intera giornata dal taglio divulgativo dedicata al dibattito sull’agricoltura sostenibile per il pubblico italiano, che conta più di 200 iscritti. Sarà una giornata ricca di presentazioni, demo, interviste, tavole rotonde sui seguenti temi: la sfida della sostenibilità in viticoltura e frutticoltura di montagna, fondovalle e pianura; specie invasive e cambiamento climatico: l’impatto sull’agricoltura; agricoltura–società: informazione, sicurezza alimentare, convivenza; il ruolo delle nuove soluzioni tecniche e sostanze attive microbiologiche o naturali nella difesa delle colture. Prospettive relative ai prodotti fitosanitari a base biologica: ICT e meccatronica in campo: sensori, app, droni, agricoltura di precisione. La giornata sarà aperta da una presentazione del Prof. Marco Trevisan, dell’Università cattolica del Sacro Cuore e membro GRIFA, sul comportamento dei prodotti fitosanitari nell’ambiente, nelle produzioni e negli alimenti.

Il concorso
Nell’ambito di Future IPM 3.0 è stato promosso il concorso Che aspetto ha l’agricoltura sostenibile? riservato agli studenti (di età compresa tra 14 e 20 anni) che frequentano un istituto scolastico di secondo grado con sede in Alto Adige, Trentino o Tirolo. La premiazione del miglior video è in programma nella giornata di lunedì 16 ottobre. Premieranno i due vincitori Andrea Rosalinde Hofer OECD LEED Trento, Valentina Piffer Euregio Tirolo Alto Adige Trentino ed Elena De Lorenzo Fondazione FICO, Bologna.

Altre conferenze scientifiche
Martedì 17 ottobre è in programma una conferenza sponsorizzata dal programma dell’OECD sulla Ricerca Cooperativa sulla Gestione delle Risorse Biologiche per Sistemi Agricoli Sostenibili. Alla conferenza, in inglese, parteciperanno i maggiori rappresentati del mondo scientifico, produttivo ed rappresentanti istituzionali di vari paesi europei. Alle presentazioni seguirà una discussione sulle prospettive dell’agricoltura sostenibile. Nell’ultima parte della settimana, fino a venerdì si terranno due convegni scientifici: uno sulla difesa integrata in viticoltura e uno sui meccanismi di difesa della pianta e sulla qualità biologica del suolo.