Una scuola estiva di alta specializzazione

Fondazione Edmund Mach: Summer School per i futuri enologi

Novanta studenti provenienti da tutta Italia

Si è conclusa in questi giorni per novanta studenti del corso di laurea in viticoltura ed enologia la prima edizione della Summer School, una scuola estiva di alta specializzazione durata due settimane con attività pratiche nei vigneti e nei laboratori della Fondazione Edmund Mach.
Trecentoventi ore di lezione con una ventina di docenti tra ricercatori, tecnologi e tecnici che hanno seguito gli studenti del secondo anno del corso interateneo di viticoltura ed enologia, organizzato dalla Fondazione Mach in collaborazione con gli atenei di Trento, Udine e la Fachhochschuledi Geinsenheim.
Gli studenti, provenienti da tutta Italia, hanno avuto l’opportunità di approfondire le tematiche affrontate nel corso dell’anno accademico frequentando seminari intensivi con attività di laboratorio, di cantina, di campo e degustazione vini, e quindi di  toccare con mano le innovazioni e le attività della Fondazione: dalla difesa della vite alla gestione dei vigneti, dalla genomica all’analisi sensoriale, dal lavoro scientifico alla realizzazione della tesi.  Eccoli dunque in campagna, impegnati con i campionamenti e, poi, in laboratorio, a sperimentare tecniche di difesa a basso impatto, ma anche nei vigneti a gestire la potatura e la cimatura e a misurare la temperatura fogliare della vite. In laboratorio hanno potuto riconoscere i vitigni tramite il test del DNA, il tutto completato da degustazioni tecniche e analisi sensoriale.