Prevenire danni alla potenzialità fotosintetica del vigneto

EPSO Top® contro la carenza di magnesio

In ogni situazione di scarsa disponibilità di questo elemento

Nel periodo estivo, stress da caldo possono determinare nel terreno, vicino alle radici, l’abbassamento dell’umidità con conseguente riduzione della loro capacità di assorbire elementi nutritivi come il magnesio, seppur presenti e potenzialmente disponibili.
La scarsa disponibilità di magnesio può anche dipendere da un eccesso di potassio e/o calcio.
Il magnesio è molto solubile in acqua e, specie nei terreni sciolti (sabbiosi), può essere facilmente dilavato da precipitazioni intense.
Per prevenire situazioni di carenza, che possono culminare con il noto disseccamento del rachide e compromettere la potenzialità fotosintetica e produttiva del vigneto, è consigliabile effettuare delle concimazioni fogliari con EPSO Top, concime consentito in agricoltura biologica a base di solfato di magnesio eptaidrato (16% MgO, 32% SO3).

Raccomandazioni:
Epoca: 3-4 applicazioni durante il ciclo.
Concentrazione: 0,5-2 kg/100 l acqua
Dose: 12,5-25 kg/ha

Per richiedere gratuitamente le guide sulla concimazione della vite da vino, rivolgersi a: info@k-s-italia.it

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*