La prima chiusura enologica alternativa a base vegetale

Da Nomacorc il primo tappo a zero emissioni di CO2

Disponibile dalla stagione di imbottigliamento 2014

Nomacorc, leader nella produzione di tappi per vino alternativi, ha presentato oggi la prima chiusura per vino al mondo a zero emissioni di carbonio: Select® Bio. Realizzata con polimeri a base vegetale derivati dalla canna da zucchero, Select Bio viene presentata per la prima volta durante la fiera Intervitis Interfructa di Stoccarda in Germania, che si svolge dal 24 al 27 aprile 2013.
Chiusura progettata per essere la soluzione migliore per le cantine sostenibili ed i loro vini, Select Bio è riciclabile al 100% e realizzata con materiali rinnovabili d’origine vegetale. Le chiusure rispecchieranno le caratteristiche dell’attuale portfolio Select® Series della Nomacorc  in termini di prestazioni nella gestione dell’ossigeno. Come per gli altri prodotti della gamma, Select Bio ridurrà al minimo l’impatto ambientale dei vini, impedendo il deterioramento e la perdita del vino a causa di difetti come l’ossidazione e la riduzione. Le cantine attente alla sostenibilità saranno ora in grado di fornire vini così come loro li intendono, avendo la possibilità di gestire la quantità di ossigeno della bottiglia, ma con una chiusura carbon neutral.
Select Bio è una pietra miliare nella lunga storia di Nomacorc di leader del settore della ricerca e dell’innovazione“, ha detto Lars von Kantzow, presidente & CEO, Nomacorc LLC. “Non solo siamo in grado di servire aziende vinicole che cercano una soluzione di imballaggio più affidabile e sostenibile, ma possiamo ridurre la nostra impronta di carbonio aziendale complessiva muovendo un primo importante passo verso il nostro obiettivo di ridurre al minimo in tutta la nostra intera gamma di prodotti l’uso di materiali e fonti fossili di energia“.
Select Bio è particolarmente adatto per i vini biologici e biodinamici che minimizzano l’uso di solfiti per la conservazione del vino. Attraverso il processo di co-estrusione brevettato Nomacorc, Select Bio ha la capacità di controllare l’ingresso di ossigeno in bottiglia, riducendo la suscettibilità di un vino a deterioramento a causa di una cattiva gestione dei gas, migliorando l’invecchiamento in bottiglia.
I polimeri del Select Bio a base vegetale sono derivati dalla canna da zucchero, che, grazie alla sua natura rinnovabile, contribuisce con un valore negativo all’impronta totale di carbonio. Integrando questi polimeri nel sistema di lavorazione di Nomacorc, infatti, vengono completamente compensate le emissioni provenienti da materie prime tradizionali nel prodotto, con il conseguente risultato di una chiusura con impronta di carbonio pari a zero.
L’utilizzo di materiali d’origine vegetale fornisce anche ulteriori benefici alle già alte prestazioni delle chiusure Nomacorc in particolare a fine del ciclo di vita del prodotto, in termini di smaltimento, di riciclaggio e di incenerimento compreso“, ha affermato Olav Aagaard, direttore ricerca di Nomacorc. “Quindi, al momento di valutare l’impronta di carbonio di una chiusura, la sua suscettibilità a compromettere il vino e l’impatto ambientale, Select Bio è chiaramente l’unica soluzione che risolve completamente tutti e tre gli aspetti del ciclo di vita del tappo“.
La serie Select Bio comprende tre prodotti distinti, ciascuno con diversi livelli di ingresso di ossigeno. Avrà lo stesso aspetto e sensazione al tatto della tradizionale Select Series incluse le estremità dentellate, i bordi smussati, la stampa personalizzata sul lato e l’opzione di stampa in testa. La serie Select Bio sarà offerta per prove d’imbottigliamento ad un gruppo selezionato di clienti Nomacorc dopo la fiera del vino Intervitis. Il portafoglio completo sarà disponibile in commercio per la stagione di imbottigliamento 2014.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*