Controllo delle denominazioni protette: le sanzioni per le violazioni.

Arrivano le sanzioni per i soggetti che non adempiono agli obblighi previsti dal sistema di controllo delle denominazioni protette. A prevederle è il Decreto Sviluppo 2012 che, nell’ambito delle misure urgenti approntate in campo agricolo, ha sancito all’articolo 59 che all’articolo 24 del decreto legislativo 8 aprile 2010, n. 61, dopo il comma 3 è aggiunto il seguente, 3-bis: “Salva l’applicazione delle norme penali vigenti, il soggetto inserito nel sistema di controllo di una denominazione di Origine Protetta o di una Indicazione Geografica Protetta che non assolve in modo totale o parziale, nei confronti del Consorzio di tutela incaricato, agli obblighi di cui all’articolo 17, comma 5 e comma 6 del presente decreto legislativo è sottoposto alla sanzione amministrativa pecuniaria pari al triplo dell’importo accertato”.