Vino, musica, cultura e territorio

Calici di Stelle sold out con 1 milione di partecipanti

Pietrasanta (MTV): "Ora avanti con la legge sull'enoturismo"

Il maltempo al Nord nella notte di San Lorenzo non ha pregiudicato l’alto tasso di gradimento per l’edizione 2017 di Calici di Stelle, l’evento di mezza estate organizzato dal Movimento turismo del vino (Mtv) in collaborazione con l’Associazione Città del vino, che si chiude oggi. In 12 giorni (dal 3 al 14 agosto) in centinaia di piazze e cantine sono state infatti stappate circa 200mila bottiglie con oltre 1 milione di partecipanti. In particolare si è registrato il sold out nelle regioni tradizionalmente vocate all’enoturismo – come Toscana, Puglia, Umbria e Friuli Venezia Giulia – ma anche in quelle emergenti, Sardegna, Sicilia e Abruzzo su tutte. Bene anche la Lombardia, in particolare Milano che ha sfruttato il traino della movida dei Navigli, oltre a Veneto e Trentino Alto Adige, solo in parte penalizzate dalla pioggia del 10 e 11 agosto. “Al di là dei numeri – ha detto il presidente nazionale del Movimento turismo del vino, Carlo Pietrasantaè stata la qualità fuori e dentro il bicchiere a fare la differenza. Musica, letteratura, arte e territorio sono stati al centro della festa di mezza estate che vede sempre maggior partecipazione e interesse da parte del pubblico – in particolare tra i giovani – e delle aziende vinicole. Ora avanti con la legge sull’enoturismo, che così come è concepita sarà in grado di farci misurare con i principali competitor, che da tempo considerano il comparto una risorsa turistica fondamentale. Vorrei a tal proposito ricordare – ha concluso Pietrasanta – che il fenomeno in Francia produce il doppio del valore che si registra in Italia, questo perché oltralpe il turismo del vino è considerato una cosa seria, in grado di essere sintesi di promozione integrata”.