Dal 28 al 30 novembre 2017, presso il Parco delle Esposizioni di Montpellier (France)

In arrivo la quarantesima edizione di SITEVI

L'ediizone 2017 del salone professionale presentata in conferenza stampa a Milano il 5 luglio
Martine Dégremont

A 40 anni dalla sua creazione, SITEVI è diventato il più grande salone mondiale dedicato alle filiere vitivinicola, olivicola e ortofrutticola. L’annata 2017 si preannuncia inedita in quanto un padiglione temporaneo supplementare è previsto fin da ora per accogliere più di 100 nuovi espositori iscritti a oggi. SITEVI si impone più che mai come l’appuntamento dedicato al business e all’innovazione di tutti i produttori”. Sono parole di Martine Dégremont, Direttrice del salone, che insieme a Sébastien Garnier, Direttore della Comunicazione, ha presentato Sitevi 2017 alla stampa nel corso di un incontro svoltosi a Milano il 5 luglio 2017.

Sébastien Garnier

E i numeri sostengono queste affermazioni. SITEVI quest’anno fa un salto di qualità con il 97% della superficie espositiva già prenotata (rispettoall’87% del 2015 alla stessa data), un aumento significativo del numero di espositori internazionali (+12%) e una crescita sensibile dei settori Vinificazione, Imballaggio e Attrezzature per l’arboricoltura, l’orticoltura e gli spazi verdi, confermando la volontà di rispondere alle esigenze delle tre filiere.

Tra le categorie di espositori in crescita spicca quella delle aziende produttrici di atomizzatori e in generale macchine per la distrbuzione di agrofarmaci. Macchine di ultima generazione e sempre più concepite per ridurre l’impatto ambientale della difesa e andare così incontro non solo ai dettami delle normative europee e nazionali, ma anche alle richieste di un pubblico sempre più esigente in materia di salubrità degli alimenti e sicurezza per gli operatori, la comunità e l’ambiente. Del resto, come ha sottolineato Martine Dégremont, il fatto di trasmettere al grande pubblico l’idea di un’agricoltura avanzata, razionale ed ecosostenibile è un focus di primaria importanza per SITEVI. Un’agricoltura di cui è assoluta protagonista la digitalizzazione, che a SITEVI 2017 troverà ampi spazi di valorizzazione e momenti formativi dedicati.
Ma crescono anche gli espositori del settore imballaggi, perché sempre più gli acquisti di prodotti agroalimentari vengono effettuati basando le proprie scelte anche sull’attrattività del packaging.
Aumenta anche lo spazio riservato all’innovazione. Il Villaggio Start-up, nuovo luogo di espressione e di confronto, vuole essere un trampolino per le giovani start up innovative del settore agricolo. Il Forum, all’interno di un unico spazio riunisce il meglio delle tre filiere in termini di ricerca, innovazione e degustazioni, con la presenza di IRSTEA, INRA, IFV e altri, i SITEVI Innovation Awards, le sessioni di degustazione di vino e olio d’oliva…senza dimenticare le conferenze, che porranno sotto i riflettori l’agricoltura connessa e le nuove tecnologie, per accompagnare le filiere nella loro trasformazione digitale. L’area esterna di dimostrazioni “Spot Démo”, sarà dedicata alle macchine in funzionamento e in particolare alla robotica. E infine il Polo Internazionale all’Ingresso B, con 54.000 ingressi da parte di visitatori di 52 Paesi registrati in occasione dell’ultima edizione, completa per la prossima edizione l’offerta dei servizi riservati ai visitatori internazionali.
Al Club d’Affaires International e al programma delle visite alle aziende agricole della regione (tra le quali spicca, come è sttao fatto notare surante la conferenza stampa milanese, la priam cantina francese completamente digitalizzata, che si trocva proprio nei pressi di Montpellier) si aggiungono l’area dei produttori internazionali con le degustazioni di prodotti del mondo, le occasioni di networking, ecc.
Per coinvolgere gli operatori delle filiere vigna-vino, oliva e ortofrutta, SITEVI moltiplica, fino alla sua apertura, le azioni di promozione in Francia e sui mercati internazionali affinché i visitatori accorrano numerosi a  celebrare i 40 anni di esistenza, innovazione e convivialità del salone. Una particolare attenzione fuori dall’Europa viene dedicata a Usa, Brasile e Cina, con iniziative mirate per incrementare il numero di visitatori professionali provenienti da questi Paesi.
A settembre 2017 verranno resi noti i vincitori dei SITEVI Innovation Awards, ai quali quest’anno – come ha sottolineato Eugenio Cavallo (Imamoter), membro della giuria giudicatrice e presente alla conferenza stampa milanese – si sono candidate soprattutto aziende attive nei settori che SITEVI 2017 vuole particolarmente valorizzare: l’agricoltura digitale e la sostenibilità.