Air miXing® per un’ estrazione omogenea e ottimale in serbatoi di qualsiasi dimensione

Parsec_portaleL’innovativo sistema di estrazione Air miXing® consiste nella ottimizzazione della tecnica di iniezione di getti di gas inerte o di aria dal fondo del serbatoio. Le bolle risalendo verso la superficie vanno a rompere il cappello di vinaccia disgregandolo completamente e rovesciandolo in modo del tutto soffice. Grazie alla nuova tecnica brevettata, gli iniettori, le cui caratteristiche variano in funzione delle dimensioni e della geometria del fermentino, possono essere posizionati non soltanto sul fondo ma anche in posizione laterale, su qualsiasi vasca, nuova o già esistente, e consentono di trasformare un normale serbatoio in acciaio inox o in cemento in un vinificatore automatico ad alte performance, indipendentemente dalle sue dimensioni e con costi sostenibili.
Il progetto di Air Mixing nasce nel 2002 e viene inizialmente dedicato a vasche di dimensioni fino a 400 hl di capienza”, racconta Giuseppe Floridia, CEO di Parsec. “Poi nel 2012, in collaborazione con Marco Papini della Vecchia Cantina di Montepulciano, già soddisfatto dei risultati ottenuti sui serbatoi più piccoli, abbiamo deciso di affrontare le problematiche legate alla macerazione delle uve rosse nei serbatoi di dimensioni superiori e ci siamo dedicati alla progettazione del primo sistema per un serbatoio da 1200 hl”.
La vinificazione e l’estrazione delle uve rosse in serbatoi di grandi dimensioni pone problematiche particolari legate alla presenza di cappelli compatti e di spessore molto elevato, che rendono praticamente inefficace qualsiasi tipo di irroratore, difficile l’omogeneità nella bagnatura e forte il rischio di stratificazione della temperatura. “Nella progettazione del nuovo air miXing® abbiamo tenuto conto di tutti questi fattori: il rapporto tra altezza e volume della vasca (abbiamo lavorato con vasche alte fino a 12 metri), il numero e le caratteristiche degli ugelli, la scelta dei compressori più adatti e la modalità di iniezione ottimale per consentire una buona bagnatura e rottura del cappello. Il tutto senza perdere di vista la sostenibilità economica ed energetica del sistema”, spiega ancora Floridia.
La nuova soluzione air miXing®, recentemente messa punto e brevettata, si rinnova per la modalità di pilotaggio degli ugelli, in grado di modificare e modulare il getto con un numero diverso di impulsi di durata variabile, e nella sequenza di attivazione che varia in modo tale da produrre onde disgreganti che affondano, rompono e sgretolano completamente il cappello, inondandolo di liquido. Il tutto in pochi secondi, senza azioni meccaniche violente e senza organi in movimento in grado di produrre feccia.
Il progetto definitivo di air miXing® e i risultati sono apprezzati dalle molte realtà non solo italiane ma anche Spagnole e Sud Americane, nelle quali nel 2014 si sono realizzate nuove installazioni e prove su serbatoi di dimensioni fino a 3000 hl.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*